Stand In

INTRO (STAND IN)

Non le conto le volte che ne ho bisogno
lei fa da sottofondo da sveglio e pure in sogno
mai seduto nemmanco quando l’ascolto
lei mi parla sono nudo comunichiamo col corpo.
Per lei che c’era ogni sera fuoco dentro agli occhi
ma sul viso lacrime come la cera.
Sai la gente blatera ma io per loro c’ho ogni lettera
che vale piu dell’oro e insieme a lei li lacera.
Eredito energia oppure la prendo in prestito,
se hai stelle dentro agli occhi,onesto non mi prendo merito
Non serve che tu pretenda la luna
basta sare svegli per godersela e prendersene cura.
Come tutto del resto,non serve la guerra
per contendersi un pezzo di terra ormai distrutto
è piu tangibile l’astratto. Tu per ottenere un fatto
mani in aria,alza la voce e non trattenere il fiato

Poi vai real’ e parl’ cumm’ t’ riesce
ma miettete alla prova ca sul accussì se cresc’
gia da primm’ ca accuminciav stu film
me l’hann sempre ritt la ‘ffor ce vò cazzimm.
So gare addò s’accalcano pe’ saglì ‘ngopp ‘o podio
tra di loro po s’ammaccano e se scattano ‘e foto.
Si nun me crir n’ata vot, nun m’accirene ‘e lote.
A musica è a benzina e fa brucià cumuli r’odio.
A verità sta dint’ ‘o core e cocc’r’un a ten ‘ngann
Chi sta in crisi d’amore n’abbastano ‘e Bentelan.
E vot nun ce par’ ma sai stu rap me salv.
Vasl a chi ce tien primm’ c’addivent salm.
Rinchius ind’ a na stanz,guard for’e pens
a chi nun pò cammenà ma se fà kilometri ‘e speranz
Si cado me sos'(alzo) pur si nun me rann’o ganz(agio)
No stop , viaggio in oltranza cu tutt me stess STAND UP!